AMBIENTE MARINO DI MOSSEL BAY: VISITA NATURALISTICA E CENTRO RECUPERO PINGUINI

AMBIENTE MARINO DI MOSSEL BAY: ALCUNE FOTO SCATTATE DAL TEAM DEL CENTRO STUDI SQUALI DURANTE IL SOGGIORNO IN QUESTA PICCOLA CITTA' PORTUALE PER LE ATTIVITA' DI RICERCA.


DOVE SI TROVA MOSSEL BAY. Mossel Bay è situata sulla Garden Route nella Provincia del Capo Occidentale del Sud Africa. E' una destinazione costiera prevalentemente turistica. La piccola città portuale integra la bellezza naturale con la ricca storia culturale del distretto dell'Eden.
I primi europei sbarcati nell'Africa meridionale è qui che hanno messo piede. Un complesso museale nel centro della città è dedicato a De Gama.
Mossel Bay è bagnata dalle acque calde dell'Oceano Indiano. Da giungo a metà novembre è possibile assistere al passaggio delle balene. A poco distanza dalla cittadina si trova uno scoglio che ospita numerose otarie - False Island - meta di caccia di varie tipologie di squalo, fra cui il "Grande Squalo Bianco" oggetto di studio della spedizione di raccolta di dati etologici organizzata dal Centro Studi Squali.
photo credit: CSS - fauna e flora tipiche della costa sudafricana
photo credit: CSS - fauna e flora tipiche della costa sudafricana
VISITA NATURALISTICA. Il Centro Studi Squali ha organizzato per il team della spedizione una visita naturalistica per osservare e conoscere meglio il tipico ambiente marino sudafricano. La visita si è svolta nella punta estrema di Mossel Bay a Pinnacle Point (vedi  sotto la piantina di Google). Camminando tra le pozze della scogliera la guida del gruppo, il Dottor Micarelli, ha illustrato le caratteristiche delle specie individuate (vedi a lato un esempio di fauna e flora tipiche della costa sudafricana).




Image credit: Google - nella piantina è individuata la città sudafricana di Mossel Bay
Image credit: Google - nella piantina è individuata la città sudafricana di Mossel Bay

CENTRO RECUPERO PINGUINI. Martedì scorso, il gruppo di è inoltre recato in visita al Centro Recupero Pinguini di Mossel Bay dove è stato possibile assistere alle quotidiane attività di nutrizione e pulizia dei pinguini feriti ospitati (Vedi foto sotto), in fase di recupero, per essere poi messi nuovamente in libertà, nel proprio habitat naturale. Attività svolte in coordinamento con i Centri di Recupero di Gansbaai e Città del Capo.
 
photo credit: CSS - Centro Recupero Pinguini - Mossel Bay
photo credit: CSS - Centro Recupero Pinguini - Mossel Bay
 




Commenti

Post popolari in questo blog

Sebastiano Sini elicotterista, dal mare della Sardegna a quello del Sudafrica per incontrare il Grande Squalo Bianco

DAVIDE BONSIGNORE: LA SPEDIZIONE E’ STATA UN’ESPERIENZA COMPLETA ED APPAGANTE

SUDAFRICA 2019: CARLOS OLIMPO VETERANO DELLE SPEDIZIONI SCIENTIFICHE DEL CSS