Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2017

Partita dall'Italia con un bagaglio pieno di domande e rientrata dal Sudafrica con un bagaglio così pieno di risposte da non riuscire a chiuderlo - Anna Palopoli una laurea magistrale in zoologia marina all'UNICAL

Immagine
Mi chiamo Anna Palopoli ed ho completato da poco i miei studi su "Biodiversità e scienze naturali" all'Università della Calabria (UNICAL). Ho da sempre un grande interesse e un profondo rispetto per la Natura. In parte, grazie alle mie origini. Mio nonno aveva un lavoro in campagna ed è proprio in quell'ambiente che sono iniziate le mie prime osservazioni. Mi appassionavano moltissimo alcuni piccoli invertebrati. Completato il primo ciclo di tre anni in scienze naturali, grazie al Dottor Sperone e alla sua coinvolgente presentazione sulla zoologia marina, ho trovato naturale proseguire gli studi su quel filone. Perché dava ampie possibilità di studio, ma soprattutto risposte alle tante domande che avevo sulla zoologia marina, appunto. Iscritta quindi al suo corso ho avuto la possibilità di studiare il più famoso tra gli "Apex Predator": il Grande Squalo Bianco. E per la mia tesi mi sono dedicata al tema del "White Shark Scavenging". Partecipare qu…

Francesca Romana Reinero presenta il progetto del Dottorato (Unical/CSS) su cui sta lavorando: "Biologia delle specie target di Elasmobranchi batipelagici nel Mediterraneo Centrale'

Immagine
Francesca Romana Reinero presenta il progetto di Dottorato  (Unical/CSS) su cui sta lavorando: "Biologia delle specie target di Elasmobranchi batipelagici nel Mediterraneo Centrale.
Dopo una laurea magistrale conseguita in Scienze del Mare pressol’Università degli studi di Roma La Sapienza, il mio percorso di studiprosegue con un phD presso l’Università della Calabria (Unical),coordinato dal Professor Sandro Tripepi, dal Dottor EmilioSperone edal Dottor Primo Micarelli.Il titolo del mio progetto di ricerca è: Biologia delle specie target di Elasmobranchi batipelagici nel Mediterraneo centrale. Come molti ben sanno, gli squali sono pesci cartilaginei appartenenti alla classe dei Condroitti e alla sottoclasse degli Elasmobranchi. Allo stato attuale si conoscono solo 400 specie di squali ed è fondamentale tutelarli poiché sono top predator all’apice della catena alimentare marina, svolgendo un ruolo cruciale nel mantenimento e nella strutturazione degli ecosistemi marini. La loro dim…

La mia prima esperienza con il CSS a Gibuti e questa volta a Gansbaai in Sudafrica

Immagine
Mi chiamo Valentina Anello, sono studentessa UNICAL, questa è la mia seconda esperienza con il Centro Studi Squali di Massa Marittima. Qualche mese fa ho fatto parte della prima spedizione scientifica di ricerca sullo squalo balena insieme, fra gli altri, alla ricercatrice dell'Ispra Dr.ssa Isabella Buttino. Questa a Gansbaai, in Sudafrica, è invece la mia prima esperienza di studio sullo squalo bianco. Il mio compito durante la spedizione è stato quello di occuparmi delle scelte alimentari dello squalo. Dalla barca e dalla gabbia dovevo osservare la scelta dallo squalo di fronte a delle sagome di colore differente. Ne abbiamo portate in vari colori oltre alla sagoma classica di colore nero anche rossa e gialla. Ogni giorno, mi sono anche occupata del campionamento dell'acqua per la successiva analisi di pH o nitrati.


Il Dr Micarelli mi ha inoltre coinvolta, per la mia buona resistenza in acque fredde tanto da meritarmi il soprannome di "Panzer", per supportarlo da…

Sulle Orme del Grande Squalo Bianco: Intervista a Lorenzo Leporati - laurea magistrale all'Università di Genova

Immagine
Lorenzo Leporati una laurea con l'Università degli studi di Genova sul comportamento predatorio di superficie tra i giovani e gli adulti di squalo bianco grazie ai dati raccolti dalle spedizioni scientifiche organizzate dal Centro Studi Squali, a partire dal 2009.


Mi chiamo Lorenzo Leporati ho 28 anni e quest’anno ho preso parte alla mia seconda Spedizione Scientifica “sulle orme del Grande Squalo Bianco” organizzata dal Centro Studi Squali di Massa Marittima (CSS) in Sudafrica a Gansbaai. L’anno passato, la XIII Spedizione, mi vide coinvolto nella raccolta dati sul comportamento predatorio di superficie di questi splendidi apex predators marini. Grazie ai dati raccolti, integrati con quelli delle spedizioni precedenti, a partire dal 2009, ho poi elaborato il mio studio di tesi magistrale presso l’Università degli studi di Genova. Il focus del mio studio ha riguardato le differenze di comportamento predatorio di superficie tra i giovani e gli adulti di Squalo Bianco, osservando se vi…

Nonostante gli attacchi delle orche agli squali precedenti il nostro arrivo in Sudafrica le osservazioni ai fini di studio sono state "7" totali

Immagine
Nonostante le pessimistiche previsioni legate alla presenza inabituale, in queste acque, di Orche (Orcinus orca) e la conseguente assenza, per due lunghe settimane, di avvistamenti di Squali bianchi da parte di tutti gli operatori locali, esattamente il primo giorno della XIV spedizione scientifica organizzata dal CSS, poco prima delle 12, si è verificato il tanto atteso ritorno di un primo esemplare di squalo bianco (circa 2 metri e mezzo di lunghezza) che ha così interrotto questa eccezionale assenza di squali. Un ritorno entusiasmante per noi e per gli operatori locali che hanno così potuto tirare un sospiro di sollievo. La preoccupazione per la totale assenza di squali nella baia era grande.  
Siamo quindi particolarmente contenti che proprio il gruppo di ricerca italiano abbia avuto la fortuna di essere testimone del ritorno degli squali nell'area di Gansbaai.
Come Centro Studi Squali abbiamo anche potuto raccogliere informazioni dai nostri colleghi locali riguardo al passaggio…

XIV SPEDIZIONE SCIENTIFICA 2017 ATTIVITA SNORKELING: presentano Vincenzo Circosta e Francesca Romana Reinero - UNICAL

Immagine
#CentroStudiSquali
#SaveSharks
#SaveOurSeas

XIV SPEDIZIONE SCIENTIFICA: USO DEL LASER E FOTOGRAMMETRIA DALLA GABBIA E A BORDO DELLO SLASHFIN

Immagine
(Video credit: Jennifer Pecchia for CSS)


Il video - realizzato da Jennifer Pecchia per il Centro Studi Squali -  mostra le attività condotte e dalla gabbia e dalla barca per misurare con una maggiore precisione i singoli esemplari di squalo bianco. In questo caso, il Dr Micarelli e Simone, studente dell'Università della Tuscia, operano con la tecnica del laser-fotogrammetrico(nel caso di Simone con l'uso del laser verde e nell'altro, Dr Micarelli, con l'uso del laser rosso - utilizzato già dal CSS per lo squalo balena nella spedizione scientifica che si è svolta a Djibouti nel 2016). I dati raccolti in questa spedizione sullo squalo bianco verranno utilizzati da Simone per la tesi di laurea triennale.




XIV SPEDIZIONE SCIENTIFICA CHIARA ED ELETTRA ILLUSTRANO L'ATTIVITA' DI FOTOIDENTIFICAZIONE SQUALI BIANCHI

Immagine
Tra le varie modalità di identificazione degli squali: la foto identificazione. Chiara ed Elettra, veterane delle spedizioni scientifiche organizzate dal Centro Studi Squali di Massa Marittima in collaborazione con UNICAL, spiegano come avviene la foto identificazione ovvero la raccolta di immagini relative alla pinna dorsale dello squalo bianco, utilizzata per distinguere i singoli esemplari ai fini della loro registrazione nel DB del Centro Studi Squali per le attività di studio degli studenti, dei tirocinanti e per le pubblicazioni.

(Video credit: Jennifer Pecchia for CSS)


#SaveSharks
#CentroStudiSquali
#SaveOurSeas
#Unical


centrostudisquali.org



Pietro Giovannelli ultimo anno del corso di studi in scienze naturali all'Università della Calabria

Immagine
Sono Pietro Giovannelli e sono un volontario della 14esima spedizione scientifica in Sudafrica organizzata dal Centro Studi Squali di Massa Marittima e dall’UNICAL per lo studio del Grande Squalo Bianco. Si tratta inoltre della mia seconda spedizione sul campo sempre con il CSS. Sono iscritto all’Università della Calabria e sono all’ultimo anno di Scienze Naturali. Ho deciso di focalizzare i miei studi sul “Bianco” dopo aver partecipato alla prima spedizione nel 2016. Il mio interesse verso gli squali è legato alla conservazione di questa importante specie che, in base a studi recenti, risulta essere a rischio alto di estinzione. Soprattutto a causa dell’inquinamento. Così dedicandomi allo studio del comportamento, quindi dell’etologia dello squalo, spero di poter contribuire affinché con una maggiore conoscenza si apprenda a rispettare gli squali e con loro l’ambiente marino nel suo complesso. Consiglio anche di leggere alcuni studi pubblicati dal Dr Sperone e dal Dr Micarelli con i …

XIV SPEDIZIONE SCIENTIFICA: LASER ED ATTIVITA' STUDENTE UNIV.TUSCIA

Immagine
(Video Credit: Jennifer Pecchia for CSS) - Presentazione Dr Micarelli (CSS)
Simone Di Crescenzo, studente Università della Tuscia, con laser verdi per misurare le dimensioni esatte dello squalo - attraverso due puntatori ad una determinata distanza utili a fornire una scala di misura che sia da supporto alla stima visiva della grandezza degli esemplari osservati.








#CentroStudiSquali
#SaveSharks
#SaveOurSeas
www.centrostudisquali.org



XIV SPEDIZIONE SCIENTIFICA ORGANIZZATA DAL CSS: UN ESEMPIO DI MISURA LASER

Immagine
Presentazione a cura del Dr Micarelli (Centro Studi Squali)
(Video Credit: Jennifer Pecchia for CSS)

TEAM UNICAL AL LAVORO: DR SPERONE ILLUSTRA LE ATTIVITA' DEGLI STUDENTI VOLONTARI DEL CSS

Immagine
Dr Emilio Sperone ( UNICAL e Co-fondatore del CSS ) e Valentina Anello (Studente UNICAL alla prima esperienza in Sudafrica).

(Video Credit: Jennifer Pecchia for CSS)

Ylenia Fabietti - studentessa UNICAL e volontaria del CSS

Immagine
Presentazione di Ylenia Fabietti - studentessa dell'UNICAL

Mi chiamo Ylenia Fabietti, ho 25 anni e attualmente frequento il corso di laurea in Scienze Naturali all’Università della Calabria. Questa è la seconda spedizione scientifica, organizzata dal Centro Studi Squali, alla quale partecipo ma l’emozione e la voglia di intraprendere questo viaggio restano quelli provati la prima volta.
Ho sempre avuto una profonda passione per il mare e, soprattutto, un grande interesse verso il comportamento animale: le mie prime osservazioni le ho potute fare già con gli animali domestici che da sempre ho avuto a casa; stare con loro ha accresciuto in me la curiosità di conoscere meglio il loro mondo ed in particolare di osservarli soprattutto nella loro capacità di sopravvivenza in svariate situazioni. Curiosità questa che mi ha aiutata a scegliere il mio percorso universitario, alimentandola e permettendomi di andare oltre il perimetro domestico.
Poi, nell’Aprile del 2015, ho avuto l’occasion…

Un sogno d'infanzia diventa realtà: l'incontro con lo squalo bianco

Immagine
Presentazione di Antonj Gennaro volontario della XIV Spedizione Scientifica, proveniente dalla Sicilia, e alla sua prima esperienza in Sudafrica e al suo primo incontro con il Grande Squalo Bianco.
"Mi chiamo Antonj Gennaro sono nato il 9 ottobre 1993 e vivo in un piccolo paese siciliano chiamato Rosolini in provincia di Siracusa a soli dieci minuti di auto dal mare. Sin da piccolo ho avuto una grande passione per il mare e per le creature che ci vivono: soprattutto gli squali. Alla fine delle scuole medie, questa passione mi ha portato a iscrivermi ad un istituto tecnico nautico sperando di avvicinare, sempre di più, la mia vita al mare. Dopo il diploma, ho frequentato per un anno l'Accademia della Marina mercantile di Genova dove ho provato l'esperienza di imbarcarmi per quattro mesi su una nave da crociera, come allievo ufficiale di macchine.
Non avrei mai immaginato che un giorno avrei fatto parte di una spedizione di studio dello Squalo, peraltro nella capitale del Bia…

Prima uscita in mare della XIV spedizione scientifica di studio dello squalo bianco in Sudafrica

Immagine
Sabato Mattina 14 maggio, prima uscita in mare lungo costa di fronte a Dyer Island con avvistamento esemplare di Squalo bianco - obiettivo centrato nonostante le previsioni pessimistiche per la situazione in Gansbaai precedente il nostro arrivo. Nelle ultime due settimane si sono prodotti eventi rarissimi in questa area. Sono state recuperate 3 carcasse di bianco senza fegato. Dalle dissezioni effettuate dagli esperti locali gli squali sono stati attaccati da un pod di orche, sembrerebbe trattarsi di una coppia di maschi di Orcinus orca, di passaggio in queste acque, che avrebbero operato con tecniche già osservate dagli studiosi in California. Questi attacchi hanno interessato esemplari singoli di squalo bianco.

Se sarà possibile, forniremo ulteriori novità al riguardo.



Presentazione di Sharon Chiriaco volontaria del CSS e studentessadell'Universita' della Calabria

Immagine
Presentazione di Sharon Chiriaco volontaria del CSS e studentessa dell'Universita' della Calabria
Mi chiamo Sharon Chiriaco, ho 24 anni e frequento il corso di laurea in Scienze Naturali all’Università della Calabria. 
Quest’anno parteciperò alla XIV Spedizione scientifica sul Grande Squalo Bianco, nonché mia terza spedizione, organizzata dal Centro Studi Squali. Il mio compito sulla barca sarà quello di occuparmi della raccolta dati, nello specifico sarà quello di riconoscere segni particolari che possano distinguere gli esemplari gli uni dagli altri. 
Io ho sempre avuto la passione per questi Grandi predatori e appena mi si è presentata l’opportunità di poterli studiare da vicino, un sogno che si è realizzato, ho partecipato sempre con molto entusiasmo e curiosità. se tutto ciò è stato possibile lo devo ai miei e in particolare ringrazio il Professor Sperone e il Professor Micarelli che portano avanti questo lavoro con molto impegno e dedizione, trasmettendo a noi questa passio…

Team Centro Studi Squali- Partenza Per Sudafrica- Squalo bianco versus Orca

Immagine
Venerdì 12 maggio, il team del Centro Studi Squali che compone la XIV spedizione scientifica partirà per il Sudafrica con destinazione il piccolo villaggio portuale di Gansbaai. Il Team di studio è coordinato scientificamente dalle università della Calabria e di Siena. Sono 18 i partecipanti totali della spedizione, tra cui lo staff tecnico-scientifico. Il briefing pre-partenza si è svolto nella nuova sede del Centro Studi Squali(sponsorizzata dalla Famiglia Reinero e dalla Associazione Posidonia), in occasione dell'inaugurazione il 29 aprile scorso che ha visto, fra l'altro, la partecipazione eccezionale del CEO di SaveOurSeas Michael SCHOLL.
Quest'anno la spedizione si svolgerà in un periodo particolare a causa della presenza, considerata eccezionale in zona, di un pod di orche che dalle prime indagini paiono essere responsabili di almeno tre attacchi letali su squali bianchi.
Le orche e gli squali bianchi sono "top predators" al vertice della catena alimentare …

XIV Spedizione Scientifica in Sudafrica - Grande Squalo Bianco - programma di studio

Immagine
Venerdì 12 maggio, 2017 ha inizio la XIV Spedizione Scientifica in Sudafrica organizzata dal Centro Studi Squali di Massa Marittima, dedcata quest'anno a Danilo Mainardi, in collaborazione con: Marine Dynamics (@MarineDynamics) e Unità di studio e ricerca sugli squali bianchi - Carcharodon carcharias - (@Centrostudisqua) composta da: Responsabili Scientifici - Dr Micarelli P. e Dr. Sperone E. Staff - Pecchia, Reinero, Romano, Micarelli e Giglio Coordinata scientificamente dal Prof. Tripepi S. - Università della Calabria - Dipartimento di ECOLOGIA.
Attività di Studio: - comportamento sociale e predatorio di superficie - raccolta foto e video attività descritte - verifica tecnica foto identificazione singoli esemplari
Letture: metodologie di raccolta dati etologici principi ed uso fotografia e video subacquea biologia ed ecologia degli elasmobranchi e dello squalo bianco grande squalo bianco biologia programma foto identificazione gestione in acquario e riproduzione controllata elasmobranchi